26 Novembre 2014

ROMA. CAPUT MUNDI. LEZIONE 2020

Filed under: LEZIONI DI RELIGIONE — giacomo.campanile @ 11:05

«Abi, nuntia […] Romanis, caelestes ita velle ut mea Roma caput orbis terrarum sit»
(IT)«Va’ e annuncia ai Romani che la volontà degli dèi celesti è che la mia Roma diventi la capitale del mondo»
(Tito Livio, Ab Urbe condita libri, I, 16)

Roma capitale imperiale all’apice dell’espansione territoriale
L’espressione latina caput mundi, riferita alla città di Roma, significa “centro del mondo (noto)”, e si ricollega alla grande estensione raggiunta dall’impero romano tale da fare – secondo il punto di vista degli storiografi imperiali – della città capitolina il crocevia di ogni attività politica, economica e culturale mondiale.

L’espressione caput mundi venne utilizzata dal poeta latino Marco Anneo Lucano nella sua Pharsalia:

(LA)«ipsa, caput mundi, bellorum maxima merces,
Roma capi facilis […]»
(IT)«la stessa Roma, capitale del mondo, la più importante preda di guerra,
agevole a soggiogarsi […]»
(Marco Anneo Lucano, Pharsalia, II, 655-656)
e, nella versione caput orbis, da Ovidio negli Amores:

(LA)«Tityrus et fruges Aeneiaque arma legentur,
Roma triumphati dum caput orbis erit»
(IT)«Titiro e le messi e le armi di Enea si leggeranno finché
Roma sarà la capitale del mondo soggiogato»
(Ovidio, Amores, I, 15, 25-26)
Nel verso del sigillo di Federico Barbarossa vi era scritto

(LA)«Roma caput mundi regit orbis frena rotundi»
(IT)«Roma capitale del mondo regge le redini dell’orbe rotondo»

Frasi su Roma: le 25 più belle e spettacolari

Frasi su Roma: le 25 più belle e spettacolari

Aforismario: Aforismi, frasi e citazioni sul Colosseo

Le frasi su Roma più emozionanti scritte da autori di ogni tempo

Le 50 più belle frasi sull'Italia e sugli Italiani

Frasi su Roma: le 25 più belle e spettacolari

Nel giorno leggendario del Natale di Roma…... - Frasi, pensieri e aforismi dei Grandi del passato e del presente. | فيسبوك

Frasi e citazioni in latino: le migliori per ogni occasione - Aforismi e Citazioni

Caro salutis cardo. LEZIONE NOVEMBRE 2014

Filed under: LEZIONI 2014-15 — giacomo.campanile @ 10:22

Tertulliano: “Caro salutis cardo”, “la carne è il cardine della salvezza” (De carnis resurrectione, 8,3: PL 2,806).

Tertulliano, scrittore e apologeta cristiano del II° sec. d.C.

La carne è il cardine della salvezza. Non lo spirito. Non l’anima. Non la bontà di chissà cosa e chi. Non astratti principi generali e naturalmente non sottoponibili ad evidenza umana. No, la carne. La realtà più fragile e, insieme, la più degna di redenzione, la più redimibile nella sua paradossale fragranza di legno da ardere e fango da salvare. La carne.

L’Incarnazione di Cristo è questo: Dio accetta e sceglie la strada della caducità, rendendo quest’ultima, la carne, una ferita sanabile attraverso la quale passa la feritoia della grazia.

14 Novembre 2014

Cur Deus homo. Teologia dell’Incarnazione. Lezione novembre 2014

Filed under: LEZIONI 2014-15 — giacomo.campanile @ 09:34

Cur Deus homo. Teologia dell’Incarnazione.

Cur Deus homo (“Perché Dio [si è fatto] uomo”, o “Perché un Dio uomo”) è il titolo di un saggio di teologia che il monaco e filosofo cristiano Anselmo d’Aosta scrisse nel 1098.

Nel dialogo, composto da due libri, Anselmo spiega come, malgrado l’impossibilità dell’uomo di riparare al peccato di Adamo ed Eva contro Dio, Dio stesso si sia riconciliato con l’umanità facendosi uomo.

Il testo contiene un’apologia del dogma cristiano dell’incarnazione di Dio contro le critiche di ebrei e musulmani; l’idea di un Dio che, incarnandosi in forma umana, si avvilisce fino a morire sulla croce era infatti ritenuta assurda da molti di coloro che non professavano la fede cristiana.

Gesù, non macchiato dal peccato in virtù della sua natura divina e perciò privo di doveri e di debiti nei confronti di Dio, offrì volontariamente e liberamente la sua vita innocente a Dio stesso e così facendo, essendo uomo, espiò il peccato originale dell’umanità

12 Novembre 2014

Consigli di classe novembre 2014

Filed under: Liceo E.Montale — giacomo.campanile @ 11:37
Consigli di classe novembre 2014
Lunedì 10 novembre Giovedì 13 novembre
4P 1I 14.30 – 15.30 3R 1D 14.30 – 15.30
3P 2I 15.30 – 16.30 4R 2D 15.30 – 16.30
2P 3I 16.30 – 17.30 5R 3D 16.30 – 17.30
1P 4I 17.30 – 18.30 1R 4D 17.30 – 18.30
2N 17.30 – 18.30 2R 5D 18.30 – 19.30
3N 18.30 – 19.30
martedì 11 novembre venerdì 14 novembre
1A 1E 14.30 – 15.30 1F 1H 14.30 – 15.30
2A 2E 15.30 – 16.30 2F 2H 15.30 – 16.30
3A 3E 16.30 – 17.30 3F 3H 16.30 – 17.30
4A 4E 17.30 – 18.30 4F 4H 17.30 – 18.30
5A 5E 18.30 – 19.30 5F 5H 18.30 – 19.30
mercoledì 12 novembre lunedì 17 novembre
1B 1Q 14.30 – 15.30 1M 1G 14.30 – 15.30
2B 2Q 15.30 – 16.30 2M 2G 15.30 – 16.30
3B 4C 16.30 – 17.30 3M 3G 16.30 – 17.30
4B 5C 17.30 – 18.30 4M 4G 17.30 – 18.30
5B 18.30 – 19.30 5M 5G 18.30 – 19.30
martedì 18 novembre
1L 14.30 – 15.30
2L 15.30 – 16.30
3L 16.30 – 17.30
4L 17.30 – 18.30

5 Novembre 2014

MASSIME NOVEMBRE 2014

Filed under: MASSIME — giacomo.campanile @ 14:04

Lc 14,25-33
Chi non rinuncia a tutti i suoi averi, non può essere mio discepolo.
Santa e bella povertà…

L’amore è la fondamentale e nativa vocazione di ogni essere umano.”

San Giovanni Paolo II

Gerry Mulligan mi ripeteva spesso: meglio suonare male che suonare come un altro. Giusto!

Sforzatevi di entrare per la porta stretta. Lc 13,23
Grande Gesù, ci indica la strada.

« La vita non si sceglie. Si vive. »

Sta’ lontano dal male e fa’ il bene
e avrai sempre una casa.
I giusti avranno in eredità la terra
e vi abiteranno per sempre.
Salmo 16.

TITOLI TEOLOGICI

Filed under: TITOLI TEOLOGICI — giacomo.campanile @ 13:53

MEDICINE

Filed under: MEDICINE — giacomo.campanile @ 12:56

TERAPIE

Powered by WordPress. Theme by H P Nadig