24 Aprile 2018

Genocidio armeno

Filed under: LEZIONI DI RELIGIONE — giacomo.campanile @ 07:37

Con il termine genocidio armeno, talvolta olocausto degli armeni o massacro degli armeni, si indicano le deportazioni ed eliminazioni di armeni perpetrate dall’Impero ottomano tra il 1915 e il 1916, che causarono circa 1,5 milioni di morti.

23 Aprile 2018

San Giorgio e il drago. Lezione aprile 2018

Filed under: LEZIONI DI RELIGIONE — giacomo.campanile @ 07:40

Giorgio, il cui sepolcro è a Lidda (Lod) presso Tel Aviv in Israele, venne onorato, almeno dal IV secolo, come martire di Cristo in ogni parte della Chiesa. La tradizione popolare lo raffigura come il cavaliere che affronta il drago, simbolo della fede intrepida che trionfa sulla forza del maligno. La sua memoria è celebrata in questo giorno anche nei riti siro e bizantino. (Mess. Rom.)

Patronato: Arcieri, Cavalieri, Soldati, Scout, Esploratori/Guide AGESCI

Etimologia: Giorgio = che lavora la terra, dal greco

Emblema: Drago, Palma, Stendardo
Martirologio Romano: San Giorgio, martire, la cui gloriosa lotta a Diospoli o Lidda in Palestina è celebrata da tutte le Chiese da Oriente a Occidente fin dall’antichità.

Risultato immagine per SAN GIOIGIO PARIS

12 Aprile 2018

Santa gita 2d. Pantheon 12-4-18

Filed under: Senza Categoria — giacomo.campanile @ 20:14

Santa gita

11 Aprile 2018

Religione Ortodossa e popoli slavi. Lezione aprile 2018

Filed under: LEZIONI DI RELIGIONE — giacomo.campanile @ 07:24

8–4-18. Sofia. Bulgaria. LODE

Religione Ortodossa e popoli slavi.

La chiesa orientale e la chiesa occidentale sono come due polmoni con cui respira la cristianità. Papa Giovanni Paolo 2.

1054 scisma oriente

1 Lingua, non si capivano tra le chiese si parlava greco in oriente e latino occidente

2 Sono Romani perché Costantinopoli è la seconda Roma e poi Mosca è la terza Roma

3 Ortodossi non riconoscono il Papa nella sua giurisdizione.

4 Dottrina identica.

5 Gli sposati possono diventare preti. I vescovi sono celibi

6 L’eucaristia non è di pane azzimo (ostia) ma di pane lievitato. La comunione si fa anche con il vino.

7 I sacerdoti hanno la barba.

8 Il segno della croce è al contrario.

9 Nelle chiese non ci sono sedie

10 Iconostasi. Il celebrante è nascosto da un muro di icone.

11 Devozione alle icone. Immagini sacre bidimensionali

12 Con il battesimo in oriente si da anche l’eucaristia e la cresima.

13 La Pasqua bizantina una settimana dopo quella cattolica e anche il natale in Russia si festeggia 7 gennaio.

14 SI accetta il secondo matrimonio in chiesa

 

4 Aprile 2018

Discepoli di Emmaus. Luca 24,13 – 35. In Caravaggio. Analisi dell’opera. Religione e arte. Aprile 2020

Filed under: LEZIONI DI RELIGIONE — giacomo.campanile @ 08:13

Caravaggio - Cena in Emmaus.jpg

Domande sul quadro di Caravaggio, la cena di Emmaus

1. Cosa è successo nella cena di Emmaus?
2. Quando i viandanti riconoscono la persona del Cristo?
3. Uno dei viandanti ha una conchiglia in petto cosa significa?
4. Cosa significa il cesto di frutta in cui c’è la mela marcia?
5. L’ombra del cesto a forma di pesce che simbolo rappresenta?

Video breve  CENA IN EMMAUS – CARAVAGGIO

La Cena in Emmaus è un dipinto a olio su tela (139×195 cm) di Caravaggio, databile al 1601-1602 e conservato nella National Gallery di Londra; stata riconosciuta come quella commissionata da Ciriaco Mattei nel 1601 e pagata 150 scudi il 7 gennaio 1602.

Nel 1606 Caravaggio dipinse una seconda versione del tema, oggi alla Pinacoteca di Brera, dal tono molto più sommesso.

Rappresenta il culmine dell’azione dell’episodio descritto nel Vangelo di Luca (24:13-32): due discepoli di Cristo, Cleofa a sinistra e l’altro a destra, riconoscono Cristo risorto, che si era presentato loro come un viandante e che avevano invitato a cena, nel momento in cui compie il gesto della benedizione del pane, alludendo così al sacramento dell’Eucarestia.

Caravaggio ritrae un Cristo all’apparenza non riconoscibile dallo spettatore tramite le fattezze (Cristo imberbe cioè senza barba), ma piuttosto guardandone e i gesti e lo svolgersi dell’avvenimento.

Nella Benedizione del pane c’è la rivelazione della misteriosa identità del viandante.

Lo spettatore è in primo piano.

Il discepolo sulla sinistra con le braccia determinano  la profondità dello spazio ma anche l’abbraccio del credente al suo Signore. Ha la conchiglia sul petto simbolo del pellegrino

Utilizzo colori e ombre per far esaltare il Cristo. L’ombra dell’oste crea l’aureala del Cristo.

Nel cesto di frutta c’è la mela marcia indica il realismo del peccato dell’uomo.

Da notare l’ombra del cesto a forma di pesce che è simbolo di Cristo

Discepoli di Emmaus. Luca 24,13 – 35

 

 

Risultati immagini per discepoli di emmaus

Emmaus era una antica città della Palestina situata 11 chilometri a nord-ovest di Gerusalemme.

Due discepoli, sconsolati per quanto è appena accaduto a Gesù che essi credevano il Messia, incontrano sulla strada il Signore che spiega loro le Scritture. Un fuoco brucia nel loro cuore e riconoscono nel compagno di viaggio la persona di Gesù quando spezza il pane e lo offre loro. L’episodio dei discepoli di Emmaus rivela l’esperienza di tutti coloro che sono deboli nella fede, ma ai quali il Signore stesso va incontro per confermarli  con la  sua parola e la sua presenza.

 

Fu arsa da Publio Quintilio Varo, governatore della Siria, ma fu ricostruita e chiamata Nicopoli.

Incerta è la sua identificazione con l’omonimo villaggio, menzionato nel Vangelo di Luca (24,13 – 35), celebre per l’apparizione di Gesù a due dei suoi discepoli.

Giuseppe Flavio conferma la notizia di san Luca evangelista laddove, raccontando che l’imperatore Vespasiano vi aveva stabilito una colonia di 800 veterani licenziati dal suo esercito, dice: «Il luogo è chiamato Emmaus e dista da Gerusalemme sessanta stadii.» (Guerra giudaica 7:6,6)

Duccio da Buoninsegna. Gesù Risorto appare ai discepoli di Emmaus (particolare). Predelle della Maestà, Museo dell’Opera del Duomo. Siena

Risultati immagini per discepoli di emmaus

Rembrandt (1648)

 

La cena di Emmaus di Rembrandt. Un evento miracoloso sottolineato ...

 

Paolo Veronese (ca 1550) Emmaus

 

Dipinti di Paolo Veronese - Wikiwand

Jacopo Pontormo (1525) Emmaus

TI ASPETTIAMO NELLA STANZA 61 – Firenze, Galleria Uffizi: Cena in ...

 

Powered by WordPress. Theme by H P Nadig