23 Febbraio 2014

ABRAMO (Genesi 12,1-3). Lezione ottobre 2020

Filed under: LEZIONI DI RELIGIONE,Senza Categoria — giacomo.campanile @ 22:45
Storia Sacra | ORATORIO SUORE ORSOLINE

Il sacrificio di Isacco, Caravaggio, Galleria degli Uffizi, 1594-1596

Risultati immagini per abramo

Ravenna, Basilica di San Vitale, Ospitalità di Abramo

Immagine correlata

L’accoglienza di Abramo. Arte/Marc Chagall, i colori della fede

Immagine correlata

 

Abramo (in ebraico: אַבְרָהָם, ’Aḇrāhām anche Avraham, da cui il significato “Padre di molti”; in arabo: ابراهيم‎, Ibrāhīm; … – …) è un patriarca dell’ebraismo, del cristianesimo e dell’islam. La sua storia è narrata nel Libro della Genesi ed è ripresa nel Corano. Secondo Genesi (17,5), il suo nome originale era אַבְרָם (’Aḇrām, Avram), poi cambiato da Dio in Abraham.

Etimologicamente il suo nome originale Ab.Ram, che in sumero significa padre amato, non è accadico; secondo i racconti biblici, infatti, Abramo nacque ad Ur, città sumera, da dove pure veniva tutta la sua famiglia. La sua epoca viene collocata nel periodo Isin-Larsa[42][43] (ovvero Ur III) circa 650 anni prima dell’esodo d’Egitto[44]. Il padre Terah (anche il suo nome etimologicamente si traduce dal sumero in Prete Oracolo) sarebbe stato un cultore della divinità sumera Nanna, venerata sia a Ur sia a Harran, e secondo leggende ebraiche posteriori sarebbe stato anche un costruttore di statue di divinità sumere. Anche la moglie/sorellastra aveva un nome sumero, Sarai, equivalente a Principessa. L’omicidio, anche quello sacrificale, era contemplato dalla società sumera di cui faceva parte Abramo, mentre era eticamente sbagliato tra le popolazioni semitiche che qualsiasi padre sopprimesse il proprio figlio.

Sostanzialmente Abramo dopo essersi spostato dalla terra di Sumer intorno al 2050 a.C. spinto da Elamiti ed Amorriti nella città di Harran, adottò solo in età molto inoltrata usi e costumi delle altre culture afro-mediorientali semitiche ed egizie che aveva a quel punto incontrato, circoncidendosi, adottando il dio locale semita EL, abolendo i sacrifici umani, adattando il suo nome e quello della moglie alla lingua locale semita.

Secondo alcuni studiosi l’arrivo di Abramo in Palestina e le vicende della sua integrazione tra la popolazione locale furono redatte come modello per un’integrazione pacifica degli ebrei reduci dall’esilio babilonese tra le popolazioni della Palestina a loro contemporanea.

Abramo
Vattene dal tuo paese
dalla tua casa dalla tua patria,
verso il paese che io ti indicherò
farò di te un grande popolo
e ti benedirò
renderò grande
il tuo nome sulla terra.

Rit. Benedirò chi ti benedirà
Maledirò chi ti maledirà

Io sono il Signore, l’Onnipotente
Cammina davanti a me
Porrò la mia alleanza
fra me e te
Ti renderò numeroso
fra le genti.
Rit.
Allora Abramo partì
Come aveva ordinato
il Signore
Arrivò in terra di Caanan
Il Signore gli apparve:
“Alla tua discendenza
io darò questo paese”.
Abramo costruì
un altare al Signor

Abramo

Mi-7
Vattene dal tuo paese,
Si-7
dalla tua casa dalla tua patria,
Do7+          La-7     Si7
verso il paese che io ti indicherò
farò di te un grande popolo
e ti benedirò
renderò grande
il tuo nome sulla terra.
Do7+       Si-7
Rit. Benedirò chi ti benedirà
La-7       Si7     Mi-7
Maledirò chi ti maledirà
Io sono il Signore, l’Onnipotente
Cammina davanti a me
Porrò la mia alleanza
fra me e te
Ti renderò numeroso
fra le genti.
Rit.
Allora Abramo partì
Come aveva ordinato
il Signore
Arrivò in terra di Caanan
Il Signore gli apparve:
“Alla tua discendenza
io darò questo paese”.
Abramo costruì
un altare al Signor

Vattene dal tuo paese,

dalla tua casa dalla tua patria,

verso il paese che io ti indicherò

farò di te un grande popolo

e ti benedirò renderò grande

il tuo nome sulla terra.

Rit. Benedirò chi ti benedirà

Maledirò chi ti maledirà
Io sono il Signore, l’Onnipotente

Cammina davanti a me

Porrò la mia alleanza fra me e te

Ti renderò numeroso fra le genti.

Rit.

Allora Abramo partì

Come aveva ordinato il Signore

Arrivò in terra di Caanan

Il Signore gli apparve:

“Alla tua discendenza

io darò questo paese”.

Abramo costruì

un altare al Signor

Mi-7
Vattene dal tuo paese,
Si-7
dalla tua casa dalla tua patria,
Do7+          La-7     Si7
verso il paese che io ti indicherò
farò di te un grande popolo
e ti benedirò
renderò grande
il tuo nome sulla terra.
Do7+       Si-7
Rit. Benedirò chi ti benedirà
La-7       Si7     Mi-7
Maledirò chi ti maledirà
Io sono il Signore, l’Onnipotente
Cammina davanti a me
Porrò la mia alleanza
fra me e te
Ti renderò numeroso
fra le genti.
Rit.
Allora Abramo partì
Come aveva ordinato
il Signore
Arrivò in terra di Caanan
Il Signore gli apparve:
“Alla tua discendenza
io darò questo paese”.
Abramo costruì
un altare al Signore

Abramo. Voce chitarra musica di G.Campanile

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a comment

Powered by WordPress. Theme by H P Nadig