30 maggio 2016

VALUTAZIONE STUDENTI 2016

Filed under: SCUOLA — giacomo.campanile @ 07:27

Indicatori, frequenza e puntualità; comportamento (comprensivo del rispetto del Regolamento di Istituto e del Patto Educativo di Corresponsabilità), inteso come rispetto degli altri, adesione ai principi e alle regole di una convivenza civile e democratica, nonché come rispetto nell’utilizzo delle strutture e del materiale della scuola; partecipazione attiva alle lezioni, intesa come azione consapevole del proprio ruolo, collaborazione con insegnanti e compagni, apertura al confronto con opinioni e modelli diversi ;  impegno e costanza nel lavoro scolastico in classe e a casa Griglia I criteri di riferimento vengono declinati nella seguente griglia esplicativa: Voto Criteri di riferimento

9-10 Frequenza: assidua, rari ritardi e/o uscite anticipate motivate. Comportamento: corretto, propositivo, responsabile. Partecipazione: attenta, interessata, costruttiva; collaborazione, confronto, interazione proficua con compagni e docenti. Impegno: lodevole, costante, attenta cura del materiale scolastico; completezza, autonomia, puntualità nei lavori assegnati.

8 Frequenza: regolare, con assenze, uscite anticipate o ritardi saltuari. Comportamento: complessivamente corretto, in assenza di sanzioni disciplinari sul registro di classe. Partecipazione: interessata e costante; confronto ed interazione corretta con compagni e docenti. Impegno: assiduo; cura del materiale scolastico; puntualità nei lavori assegnati.

7 Frequenza: poco regolare, con assenze, uscite anticipate o ritardi ai limiti massimi degli ambiti consentiti dal Regolamento di Istituto; Comportamento: non sempre corretto, presenza di sanzioni disciplinari sul registro di classe, anche con allontanamento dalle lezioni, purché accompagnato dalla consapevolezza della propria mancanza, dalla volontà di rivedere il proprio comportamento e dalla mancata reiterazione dei comportamenti scorretti. Partecipazione: discontinua, a volte di disturbo, dispersiva. Impegno: limitato; poca cura del materiale scolastico; svolgimento non sempre puntuale dei lavori assegnati.

6 Frequenza: ricorrenti assenze, ritardi e/o uscite anticipate (salvo casi certificati) oltre i limiti massimi degli ambiti consentiti; Comportamento: scorretto e poco responsabile; sanzioni disciplinari sul registro della classe che hanno comportato più di una ammonizione del Dirigente Scolastico e/o l’allontanamento temporaneo dalla comunità scolastica, con scarsa/nulla consapevolezza della propria mancanza e/o marcata tendenza alla reiterazione dei comportamenti scorretti; promozione e organizzazione, con ruolo attivo, di iniziative che determinino grave turbativa e interruzione del servizio pubblico (occupazioni, agitazioni studentesche, assemblee non autorizzate, ecc.), ai danni dell’utenza scolastica; ripetute inosservanze delle norme vigenti e delle indicazioni fornite dalla dirigenza scolastica in relazione alla sicurezza, ai sensi del D.L.vo n. 81/2008 e al divieto di fumo. Partecipazione: nulla, assenza di attenzione, grave e ripetuto disturbo per la classe. Impegno: nullo, non esegue i compiti, non porta il materiale scolastico, si disinteressa completamente delle attività didattiche. Votazione insufficiente Si fa riferimento ai criteri stabiliti dall’ art. 4 del D.M. n. 5 del 16 gennaio 2009. e dall’art. 7 del DPR 122/2009. N.B. La valutazione del comportamento con voto inferiore a sei decimi deve essere motivata e deve essere verbalizzata in sede di scrutinio intermedio e finale.

25 maggio 2016

COMPITI VACANZE E CANTO DI FINE ANNO 2016

Filed under: LEZIONI DI RELIGIONE — giacomo.campanile @ 12:10

Lode lode. Canto di gioia

Compiti per le vacanze. Leggere il Libro Sapienziale del Qoèlet

24 maggio 2016

CARAVAGGIO 2016

Filed under: CARAVAGGIO,Senza Categoria — giacomo.campanile @ 11:34

La7 Caravaggio Eredità di un rivoluzionario

19 maggio 2016

ATTUALITÀ. MAGGIO 2016

Filed under: LEZIONI DI RELIGIONE,Senza Categoria — giacomo.campanile @ 13:04

16 maggio 2016

SANTI DEL GIORNO

Filed under: LEZIONI DI RELIGIONE — giacomo.campanile @ 11:53

santilode

SIGNIFICATO DEI NOMI E SANTI.

COMMUNIO SANCTORUM

NOMI e carattere

Con l’espressione comunione dei santi nella dottrina della Chiesa cattolica si intende la stretta unione che esiste tra i cristiani e Gesù Cristo e conseguentemente tra di loro.

Secondo questa dottrina i cristiani non sono dei singoli credenti ma un “popolo”, una “comunità” di credenti; in una parola essi formano il corpo mistico di Gesù Cristo.

Questa dottrina si fonda su vari passi del Nuovo Testamento; in particolare viene utilizzato l’esempio del corpo descritto da san Paolo nelle sue lettere:

« Come infatti il corpo, pur essendo uno, ha molte membra e tutte le membra, pur essendo molte, sono un corpo solo, così anche Cristo. E in realtà noi tutti siamo stati battezzati in un solo Spirito per formare un solo corpo, Giudei o Greci, schiavi o liberi; e tutti ci siamo abbeverati a un solo Spirito. » (1 Corinzi 12,12-13)

Risultati immagini per Comunione dei santi

Risultati immagini per Comunione dei santi

10 maggio 2016

Vita e messaggio di San Filippo Neri. Maggio 2016

Filed under: LEZIONI DI RELIGIONE — giacomo.campanile @ 12:52

sanfilippolode

State buoni , Se potete – [Tutto il Film] – San Filippo Neri. 1983 diretto da Luigi Magni, con Johnny Dorelli e Philippe Leroy

Preferisco il paradiso film

Storia di San Giorgio (11 minuti)

San Filippo e le cortigiane (31 minuti)

Incontro con Ignazio di Loyola (53 minuti)

incontro con la madonna (35 minuti)

Incontro con altri Santi (104 minuti)

Incontro con la suora che fa miracoli (129 minuti)

5 maggio 2016

ORATORIO. IL VIVENTE. DI GIACOMO CAMPANILE

Filed under: ORATORIO. IL VIVENTE — giacomo.campanile @ 12:27

oratoriolode  cantilode

1. Benedite il Signore (Salmo 134)

2. IL SANTUARIO(SALMO 63)

3.  VOLGITI A NOI

4. VIVA GESÙ

3. ORA LASCIA (Lc 2,29-32)

7. APRIMI SORELLA MIA (Dal Cantico dei Cantici)

8. QUANTO SONO AMABILI (Salmo 84)

11. TU CHE ABITI (Salmo 91)

12. INGRESSO A GERUSALEMME (Matteo 21,1-9)

13. LE NOZZE DI CANA (Giovanni 2,1-12)

31. INNO DI GIUBILO

14. IL SERVO DI JHAVE’

15. BENEDETTO SIA DIO (Efesini 1,3-14)

17. VIENI SPIRITO SANTO (dalla liturgia)

18. VIENI A SALVARMI (Salmo 70)

2. PROTEGGIMI DIO (SALMO 16)

3. AMO IL SIGNORE (SALMO 116)

5. IL SIGNORE DELLA DANZA

22. MARIA MADRE DELL’AMORE

24. IL VIVENTE

25. GETZEMANI

26. IL SIGNORE DELLA DANZA

28.  MIA FORZA E MIO CANTO
29. SPERI ISRAEL

30 DAL PROFONDO SALMO 130

32. LA SAPIENZA

33. IL PROFETA DI JAHVE

34. LA POTENZA DI CRISTO (AP. 21)

35. Tutto è vanità.

36. IL SIGNORE E’ IL MIO PASTORE. SALMO 22

9. GESU’ LUCE DA LUCE

IL SIGNORE E’ IL MIO PASTORE. SALMO 22

Filed under: Senza Categoria — giacomo.campanile @ 12:12

Testo e musica Giacomo Campanile

Il Signore è il mio pastore, non manco di nulla

su pascoli erbosi mi fa riposare ad acque tranquille mi conduce

Rit. Mi rinfranca per il giusto cammino

per amore del suo nome ( 2 Volte)

Se dovessi camminare in una valle oscura non temerei alcun male

il tuo bastone e il tuo vin castro mi danno sicurezza

Rit. Felicità e grazia mi saranno compagne

tutti i giorni della  mia vita. (2 Volte)

Per me prepari una mensa sotto gli occhi dei miei nemici

cospargi d’olio il mio capo il mio calice trabocca

Abiterò nella casa del Signore

tutti i giorni della mia vita. ( 2 volte)

Tutto è vanità Testo e musica G.Campanile

Filed under: Senza Categoria — giacomo.campanile @ 11:21

Giacomo Campanile. Tutto è vanità

Do                     la-                        re-                       sol7

Rit. Tutto è vanità,  Tutto è vanità, Tutto è vanità, Tutto è vanità.

Do                     la-                        re-                       sol7

Mangiare, bere godere, tutto è dono di Dio

lo stolto cammina nel buio.

Vivi il momento presente

Rit. Tutto è vanità,  Tutto è vanità, Tutto è vanità, Tutto è vanità,

C’è un tempo per  ridere

c’è un tempo per piangere

c’è un tempo per vivere

un tempo per morire

Rit. Tutto è vanità,  Tutto è vanità, Tutto è vanità, Tutto è vanità.

Meglio la fine del principio gli uomini sono come le bestie

Meglio la fine del principio gli uomini sono come le bestie

Meglio la fine del principio gli uomini sono come le bestie

Meglio la fine del principio gli uomini sono come le bestie

3 maggio 2016

Tutto è vanità. Maggio 2016

Filed under: Senza Categoria — giacomo.campanile @ 12:25

vanitàlode

Vanitas vanitatum et omnia vanitas (in italiano, “vanità delle vanità, tutto è vanità”) è una locuzione latina. La frase è tratta dalla versione in latino del Qohelet (o Ecclesiaste)

Angelo Branduardi – Vanità di vanità

Giacomo Campanile. Tutto è vanità

Papa Francesco: «Vanità, potere e soldi ci allontanano da Gesù»

Leggi di Più: Papa Francesco: Vanità, potere, soldi ci allontanano da Gesù | Tempi.it
Follow us: @Tempi_it on Twittertempi.it on Facebook

Michele Placido recita l’Ecclesiaste (Qoelet 3/4)

Tutto è vanità

Testo e musica G.Campanile

Tutto è vanità,  Tutto è vanità, Tutto è vanità, Tutto è vanità.

Mangiare, bere godere, tutto è dono di Dio

lo stolto cammina nel buio.

Vivi il momento presente

Tutto è vanità,  Tutto è vanità, Tutto è vanità, Tutto è vanità,

C’è un tempo per  ridere

c’è un tempo per piangere

c’è un tempo per vivere

un tempo per morire

Tutto è vanità,  Tutto è vanità, Tutto è vanità, Tutto è vanità.

Meglio la fine del principio gli uomini sono come le bestie

Meglio la fine del principio gli uomini sono come le bestie

Meglio la fine del principio gli uomini sono come le bestie

Meglio la fine del principio gli uomini sono come le bestie

La Sacra Bibbia – CEI
L’Antico Testamento 

I Libri Poetici e Sapienziali

Qoèlet

Powered by WordPress. Theme by H P Nadig