26 ottobre 2013

MORALE SESSUALE

Filed under: MORALE SESSUALE — giacomo.campanile @ 22:50

3 A. Programma di religione svolto classe. 3 A. anno 2013-14. Liceo Montale. Prof. G.Campanile

Filed under: Programma Religione — giacomo.campanile @ 09:01

Settembre Questionario di religione. Religione e musica, inno del Montale

Ottobre Film, Una settimana da Dio.

Film. La mia fedele compagna. Disabilita e opportunità

Matrimonio come sacramento .

IL SESTO COMANDAMENTO. « Non commettere adulterio » (Es 20,14)

Dicembre

Canti tradizionali del Natale. Happy Day, Last Christmas, White Christmas, Tu scendi dalle stelle, Astro del ciel.

Simboli e colori del Natale

Gennaio

Il battesimo di Gesù. Teofania trinitaria.

La scuola della gioia. Progetto. Amare il nemico.  Luca 6, 27

Il circo della farfalla. cortometraggio.

Febbraio

Il Regno dei Cieli  o Regno di Dio  è un concetto chiave del Cristianesimo

Vita e messaggio di Papa Francesco.

Marzo

Confucianesimo e cristianesimo.

Musica e religione. La testimonianza di suor Cristina

Aprile

La Resurrezione e Noli me tangere è un affresco (200×185 cm) di Giotto. Significato teologico della Pasqua.

Maggio

Religione. Chi sono i due Papi santi? Riflessioni sulla canonizzazione dei Papi Giovanni Paolo II e Giovanni XXIII.
UOMO TRA GLI UOMINI. IL MUSICAL. Che cos’è la Santità se non un Si! Il Musical.

Jesus Christ Superstar, commedia musicale di Tim Rice e Andrew Lloyd Webber

Apparizioni della Vergine Maria a Fatima, in Portogallo nel 1917.

20 ottobre 2013

Non rubare

Filed under: LEZIONI DI RELIGIONE — giacomo.campanile @ 10:40

SETTIMO COMANDAMENTO

« Non rubare » (Es 20,15). 281

« Non rubare » (Mt 19,18).

2401 Il settimo comandamento proibisce di prendere o di tenere ingiustamente i beni del prossimo e di arrecare danno al prossimo nei suoi beni in qualsiasi modo. Esso prescrive la giustizia e la carità nella gestione dei beni materiali e del frutto del lavoro umano. Esige, in vista del bene comune, il rispetto della destinazione universale dei beni e del diritto di proprietà privata. La vita cristiana si sforza di ordinare a Dio e alla carità fraterna i beni di questo mondo.

I. La destinazione universale e la proprietà privata dei beni

2402 All’inizio, Dio ha affidato la terra e le sue risorse alla gestione comune dell’umanità, affinché se ne prendesse cura, la dominasse con il suo lavoro e ne godesse i frutti. 282 I beni della creazione sono destinati a tutto il genere umano. Tuttavia la terra è suddivisa tra gli uomini, perché sia garantita la sicurezza della loro vita, esposta alla precarietà e minacciata dalla violenza. L’appropriazione dei beni è legittima al fine di garantire la libertà e la dignità delle persone, di aiutare ciascuno a soddisfare i propri bisogni fondamentali e i bisogni di coloro di cui ha la responsabilità. Tale appropriazione deve consentire che si manifesti una naturale solidarietà tra gli uomini.

2403 Il diritto alla proprietà privata, acquisita o ricevuta in giusto modo, non elimina l’originaria donazione della terra all’insieme dell’umanità. La destinazione universale dei beni rimane primaria, anche se la promozione del bene comune esige il rispetto della proprietà privata, del diritto ad essa e del suo esercizio.

2404 « L’uomo, usando dei beni creati, deve considerare le cose esteriori che legittimamente possiede, non solo come proprie, ma anche come comuni, nel senso che possano giovare non unicamente a lui, ma anche agli altri ». 283 La proprietà di un bene fa di colui che lo possiede un amministratore della provvidenza; deve perciò farlo fruttificare e spartirne i frutti con gli altri, e, in primo luogo, con i propri congiunti.

2405 I beni di produzione – materiali o immateriali –, come terreni o stabilimenti, competenze o arti, esigono le cure di chi li possiede, perché la loro fecondità vada a vantaggio del maggior numero di persone. Coloro che possiedono beni d’uso e di consumo devono usarne con moderazione, riservando la parte migliore all’ospite, al malato, al povero.

2406 L’autorità politica ha il diritto e il dovere di regolare il legittimo esercizio del diritto di proprietà in funzione del bene comune. 284

II. Il rispetto delle persone e dei loro beni

2407 In materia economica, il rispetto della dignità umana esige la pratica della virtù della temperanza, per moderare l’attaccamento ai beni di questo mondo; della virtù della giustizia, per rispettare i diritti del prossimo e dargli ciò che gli è dovuto; e della solidarietà, seguendo la regola aurea e secondo la liberalità del Signore il quale, da ricco che era, si è fatto povero per noi, perché noi diventassimo ricchi per mezzo della sua povertà. 285

Il rispetto dei beni altrui

2408 Il settimo comandamento proibisce il furto, cioè l’usurpazione del bene altrui contro la ragionevole volontà del proprietario. Non c’è furto se il consenso può essere presunto, o se il rifiuto è contrario alla ragione e alla destinazione universale dei beni. È questo il caso della necessità urgente ed evidente, in cui l’unico mezzo per soddisfare bisogni immediati ed essenziali (nutrimento, rifugio, indumenti…) è di disporre e di usare beni altrui. 286

2409 Ogni modo di prendere e di tenere ingiustamente i beni del prossimo, anche se non è in contrasto con le disposizioni della legge civile, è contrario al settimo comandamento. Così, tenere deliberatamente cose avute in prestito o oggetti smarriti; commettere frode nel commercio; 287 pagare salari ingiusti; 288 alzare i prezzi, speculando sull’ignoranza o sul bisogno altrui. 289

Sono pure moralmente illeciti: la speculazione, con la quale si agisce per far artificiosamente variare la stima dei beni, in vista di trarne un vantaggio a danno di altri; la corruzione, con la quale si svia il giudizio di coloro che devono prendere decisioni in base al diritto; l’appropriazione e l’uso privato dei beni sociali di un’impresa; i lavori eseguiti male, la frode fiscale, la contraffazione di assegni e di fatture, le spese eccessive, lo sperpero. Arrecare volontariamente un danno alle proprietà private o pubbliche è contrario alla legge morale ed esige il risarcimento.

2410 Le promesse devono essere mantenute, e i contratti rigorosamente osservati nella misura in cui l’impegno preso è moralmente giusto. Una parte rilevante della vita economica e sociale dipende dal valore dei contratti tra le persone fisiche o morali. È il caso dei contratti commerciali di vendita o di acquisto, dei contratti d’affitto o di lavoro. Ogni contratto deve essere stipulato e applicato in buona fede.

2411 I contratti sottostanno alla giustizia commutativa, che regola gli scambi tra le persone e tra le istituzioni nel pieno rispetto dei loro diritti. La giustizia commutativa obbliga strettamente; esige la salvaguardia dei diritti di proprietà, il pagamento dei debiti e l’adempimento delle obbligazioni liberamente contrattate. Senza la giustizia commutativa, qualsiasi altra forma di giustizia è impossibile.

Va distinta la giustizia commutativa dalla giustizia legale, che riguarda ciò che il cittadino deve equamente alla comunità, e dalla giustizia distributiva, che regola ciò che la comunità deve ai cittadini in proporzione alle loro prestazioni e ai loro bisogni.

2412 In forza della giustizia commutativa, la riparazione dell’ingiustizia commessa esige la restituzione al proprietario di ciò di cui è stato derubato:

Gesù fa l’elogio di Zaccheo per il suo proposito: « Se ho frodato qualcuno, restituisco quattro volte tanto » (Lc 19,8). Coloro che, direttamente o indirettamente, si sono appropriati di un bene altrui, sono tenuti a restituirlo, o, se la cosa non c’è più, a rendere l’equivalente in natura o in denaro, come anche a corrispondere i frutti e i profitti che sarebbero stati legittimamente ricavati dal proprietario. Allo stesso modo hanno l’obbligo della restituzione, in proporzione alla loro responsabilità o al vantaggio avutone, tutti coloro che in qualche modo hanno preso parte al furto, oppure ne hanno approfittato con cognizione di causa; per esempio, coloro che l’avessero ordinato, o appoggiato, o avessero ricettato la refurtiva.

2413 I giochi d’azzardo (gioco delle carte, ecc.) o le scommesse non sono in se stessi contrari alla giustizia. Diventano moralmente inaccettabili allorché privano la persona di ciò che le è necessario per far fronte ai bisogni propri e altrui. La passione del gioco rischia di diventare una grave schiavitù. Truccare le scommesse o barare nei giochi costituisce una mancanza grave, a meno che il danno causato sia tanto lieve da non poter essere ragionevolmente considerato significativo da parte di chi lo subisce.

2414 Il settimo comandamento proibisce gli atti o le iniziative che, per qualsiasi ragione, egoistica o ideologica, mercantile o totalitaria, portano all’asservimento di esseri umani, a misconoscere la loro dignità personale, ad acquistarli, a venderli e a scambiarli come se fossero merci. Ridurre le persone, con la violenza, ad un valore d’uso oppure ad una fonte di guadagno, è un peccato contro la loro dignità e i loro diritti fondamentali. San Paolo ordinava ad un padrone cristiano di trattare il suo schiavo cristiano « non più come schiavo, ma [...] come un fratello carissimo [...], come uomo, nel Signore » (Fm 16).

Il rispetto dell’integrità della creazione

2415 Il settimo comandamento esige il rispetto dell’integrità della creazione. Gli animali, come anche le piante e gli esseri inanimati, sono naturalmente destinati al bene comune dell’umanità passata, presente e futura. 290 L’uso delle risorse minerali, vegetali e animali dell’universo non può essere separato dal rispetto delle esigenze morali. La signoria sugli esseri inanimati e sugli altri viventi accordata dal Creatore all’uomo non è assoluta; deve misurarsi con la sollecitudine per la qualità della vita del prossimo, compresa quella delle generazioni future; esige un religioso rispetto dell’integrità della creazione. 291

2416 Gli animali sono creature di Dio. Egli li circonda della sua provvida cura. 292 Con la loro semplice esistenza lo benedicono e gli rendono gloria. 293 Anche gli uomini devono essere benevoli verso di loro. Ci si ricorderà con quale delicatezza i santi, come san Francesco d’Assisi o san Filippo Neri, trattassero gli animali.

2417 Dio ha consegnato gli animali a colui che egli ha creato a sua immagine. 294 È dunque legittimo servirsi degli animali per provvedere al nutrimento o per confezionare indumenti. Possono essere addomesticati, perché aiutino l’uomo nei suoi lavori e anche a ricrearsi negli svaghi. Le sperimentazioni mediche e scientifiche sugli animali sono pratiche moralmente accettabili, se rimangono entro limiti ragionevoli e contribuiscono a curare o salvare vite umane.

2418 È contrario alla dignità umana far soffrire inutilmente gli animali e disporre indiscriminatamente della loro vita. È pure indegno dell’uomo spendere per gli animali somme che andrebbero destinate, prioritariamente, a sollevare la miseria degli uomini. Si possono amare gli animali; ma non si devono far oggetto di quell’affetto che è dovuto soltanto alle persone.

19 ottobre 2013

Un’impresa da Dio

Filed under: LEZIONI DI RELIGIONE — giacomo.campanile @ 09:40

Un’impresa da Dio (Evan Almighty) è un film del 2007 diretto Tom Shadyac, spin-off di Una settimana da Dio del 2003. Morgan Freeman torna a interpretare Dio, mentre il ruolo del protagonista è affidato a Evan Baxter (Steve Carell), già tra gli interpreti secondari di Una settimana da Dio

L’ex anchorman Evan Baxter, da poco eletto al Congresso degli Stati Uniti d’America, si ritrova la vita sconvolta, quando Dio gli appare per affidargli una missione: costruire una nuova Arca, proprio come fece Noè. Inizialmente Baxter fa di tutto per non arrendersi alla prospettiva di costruire un’arca, anche per colpa delle cose negative che avrebbe portato al suo lavoro al Congresso, ma finalmente cede.

11 ottobre 2013

Questionario sul film: Il principe d’Egitto

Filed under: QUESTIONARIO,QUIZ — giacomo.campanile @ 16:18

Questionario sul film: Il principe dEgitto

1. Le vicende di Mosè sono narrate nelle Sacre Scritture, in
particolare nel libro?
2. Come si chiamano il fratello e la sorella di Mosé?
3. Come si chiama il faraone ?
4. In che periodo storico è vissuto  Mosé?
5. Quali sono la prima e l’ultima piaga dEgitto?
6. Ricordi come si chiama la canzone che ottenne  Premio Oscar 1999.
7. Cosa significa il nome Mosé?
8. Con quale nome Dio si è rivelato a Mosé nel roveto ardente…?
9. Come si chiama la moglie di Mosé.
10. Lo strumento che Mosé utilizza per compiere le meraviglie del Signore?
11. Qual’é il segno che protegge gli ebrei dall’angelo della morte?
12. Quali sono i segni della pasqua ebraica?

2 D. Programma di religione svolto classe 2 D. anno 2013-14

Filed under: Programma Religione — giacomo.campanile @ 08:34

Settembre
Questionario di religione. Religione e musica, inno del Montale

Ottobre
Film, Una settimana da Dio. 2003. Libero arbitro e Potenza di Dio.

Preghiera e miracolo .

IL SETTIMO COMANDAMENTO

« Non rubare » (Es 20,15). 28

Dicembre

Canti tradizionali del Natale. Happy Day, Last Christmas, White Christmas, Tu scendi dalle stelle, Astro del ciel.

Simboli e colori del Natale.

Gennaio

Il battesimo di Gesù. Teofania trinitaria.

La scuola della gioia. Progetto. Amare il nemico.  Luca 6, 27

Il circo della farfalla. cortometraggio.

Febbraio

Il Regno dei Cieli  oppure il Regno di Dio  è un concetto chiave del Cristianesimo

Vita e messaggio di Papa Francesco.

Marzo

Confucianesimo e cristianesimo.

Musica e religione. La testimonianza di suor Cristina

Aprile

La Resurrezione e Noli me tangere è un affresco (200×185 cm) di Giotto. Significato teologico della Pasqua.

Maggio

Religione. Chi sono i due Papi santi? Riflessioni sulla canonizzazione dei Papi Giovanni Paolo II e Giovanni XXIII.

Apparizioni della Vergine Maria a Fatima, in Portogallo nel 1917.

8 ottobre 2013

1 A. Programma di religione svolto classe. 1 A. anno 2013-14. Liceo Montale. Prof. G.Campanile

Filed under: Programma Religione — giacomo.campanile @ 09:18

1 A. Programma di religione svolto classe,  anno 2013-14. Liceo Montale. Prof. G.Campanile

Settembre
Questionario di religione. Religione e musica, inno del Montale

Ottobre
La storia di Giuseppe dal libro della Genesi. Religione egiziana , schiavitù. Culto degli anima, politeismo. Il sogno del  faraone.

Film: Il principe d‘Egitto. La storia di Mosè dal libro dell’ Esodo

Dicembre

Canti tradizionali del Natale. Happy Day, Last Christmas, White Christmas, Tu scendi dalle stelle, Astro del ciel.

Simboli e colori del Natale

Gennaio

Il battesimo di Gesù. Teofania trinitaria.

La scuola della gioia. Progetto. Amare il nemico.  Luca 6, 27

Il circo della farfalla. cortometraggio.

Febbraio

Il Regno dei Cieli  oppure  Regno di Dio  è un concetto chiave del Cristianesimo.

Basilica S.Pietro in Vaticano. Storia, cultura e religione. Vita di S.Pietro apostolo. Confucianesimo e cristianesimo.

Vita e messaggio di Papa Francesco.

Marzo

Confucianesimo e cristianesimo.

Musica e religione. La testimonianza di suor Cristina

Aprile

La Resurrezione e Noli me tangere è un affresco (200×185 cm) di Giotto. Significato teologico della Pasqua.

Maggio

Religione. Chi sono i due Papi santi? Riflessioni sulla canonizzazione dei Papi Giovanni Paolo II e Giovanni XXIII.
UOMO TRA GLI UOMINI. IL MUSICAL. Che cos’è la Santità se non un Si! Il Musical narra storie di vita reali.

Apparizioni della Vergine Maria a Fatima, in Portogallo nel 1917.

5 ottobre 2013

5 B. Programma di Religione svolto classe 5 B . anno 2013-14. Liceo Montale. Prof. G.Campanile

Filed under: Programma Religione — giacomo.campanile @ 08:32

Programma di Religione svolto classe 5 B . anno 2013-14. Liceo Montale. Prof. G.Campanile

Settembre
Questionario di religione. Religione e musica, inno del Montale

Ottobre
Film. La mia fedele compagna (2008). Disabilita e opportunità.

Film, Una settimana da Dio. 2003. Libero arbitro e Potenza di Dio. Preghiera e miracolo .

Dicembre

Canti tradizionali del Natale. Happy Day, Last Christmas, White Christmas, Tu scendi dalle stelle, Astro del ciel.

Simboli e colori del Natale

Gennaio

Il battesimo di Gesù. Teofania trinitaria.

La scuola della gioia. Progetto. Amare il nemico.  Luca 6, 27

Il circo della farfalla. cortometraggio.

Febbraio

Il Regno dei Cieli o Regno di Dio  è un concetto chiave del Cristianesimo.

Confucianesimo e cristianesimo

Marzo

I miracoli di Gesù

Vita e messaggio di Papa Francesco.

Confucianesimo e cristianesimo.

Musica e religione. La testimonianza di suor Cristina

Aprile

La Resurrezione e Noli me tangere è un affresco (200×185 cm) di Giotto. Significato teologico della Pasqua.

Maggio

Chi sono i due Papi santi? Riflessioni sulla canonizzazione dei Papi Giovanni Paolo II e Giovanni XXIII.

Jesus Christ Superstar, commedia musicale di Tim Rice e Andrew Lloyd Webber

Apparizioni della Vergine Maria a Fatima, in Portogallo nel 1917.

4 B. Programma di Religione svolto classe 4 B . anno 2013-14. Liceo Montale. Prof. G.Campanile

Filed under: Programma Religione — giacomo.campanile @ 07:48

Programma di Religione svolto classe 4 B . anno 2013-14. Liceo Montale. Prof. G.Campanile

Settembre
Questionario di religione. Religione e musica, inno del Montale

Ottobre
Film. La mia fedele compagna (2008). Disabilita e opportunità.

Film, Una settimana da Dio.

lezione itinerante. Le  chiese barocche .

Dicembre

Canti tradizionali del Natale. Happy Day, Last Christmas, White Christmas, Tu scendi dalle stelle, Astro del ciel.

Simboli e colori del Natale

Gennaio

Il battesimo di Gesù. Teofania trinitaria.

La scuola della gioia. Progetto. Amare il nemico.  Luca 6, 27

Il circo della farfalla. cortometraggio.

Febbraio

Il Regno dei Cieli  oppure  Regno di Dio  è un concetto chiave del Cristianesimo

Vita e messaggio di Papa Francesco.

Marzo

Confucianesimo e cristianesimo.

Musica e religione. La testimonianza di suor Cristina

Aprile

La Resurrezione e Noli me tangere è un affresco (200×185 cm) di Giotto. Significato teologico della Pasqua.

Maggio

Religione. Chi sono i due Papi santi? Riflessioni sulla canonizzazione dei Papi Giovanni Paolo II e Giovanni XXIII.

Jesus Christ Superstar, commedia musicale di Tim Rice e Andrew Lloyd Webber

Apparizioni della Vergine Maria a Fatima, in Portogallo nel 1917.

4 ottobre 2013

4 D. Programma di Religione svolto classe 4 D . anno 2013-14. Liceo Montale. Prof. G.Campanile

Filed under: Programma Religione — giacomo.campanile @ 12:34

Settembre
Questionario di religione. Religione e musica, inno del Montale

Ottobre
Film. La mia fedele compagna (2008). Disabilita e opportunità.

Dicembre

Canti tradizionali del Natale. Happy Day, Last Christmas, White Christmas, Tu scendi dalle stelle, Astro del ciel.

Simboli e colori del Natale

Gennaio

Il battesimo di Gesù. Teofania trinitaria.

La scuola della gioia. Progetto. Amare il nemico.  Luca 6, 27

Il circo della farfalla. cortometraggio.

Febbraio

Il Regno dei Cieli  oppure  Regno di Dio  è un concetto chiave del Cristianesimo

Vita e messaggio di Papa Francesco.

Marzo

Confucianesimo e cristianesimo.

Musica e religione. La testimonianza di suor Cristina

Aprile

La Resurrezione e Noli me tangere è un affresco (200×185 cm) di Giotto. Significato teologico della Pasqua.

Maggio

Religione. Chi sono i due Papi santi? Riflessioni sulla canonizzazione dei Papi Giovanni Paolo II e Giovanni XXIII.

Apparizioni della Vergine Maria a Fatima, in Portogallo nel 1917.

Pagina successiva »
Powered by WordPress. Theme by H P Nadig