24 febbraio 2012

Nick si sposa

Filed under: Senza Categoria,articoli — giacomo.campanile @ 12:54

http://attualissimo.it/nato-senza-gambe-e-braccia-oggi-si-sposa-la-storia-del-trascinatore-nick-vujicic/

20 febbraio 2012

LE MIE CHITARRE

Filed under: Corso chitarra,FARE UNA CHITARRA,LE MIE CHITARRE — giacomo.campanile @ 22:05

FENDER STRATOCASTER MEXICO

IBANEZ AS73-BS BROWN SUNBURST CHITARRA SEMI ACUSTICA

SILENT TRAVEL GUITAR SOJING JISHENG CLASSICA CORDE NYLON no body 100812

GIPSON S-1 DEL 1975

Chitarra STARSUN Classica Elettrificata.Spal.M(vol+ton) ST752 FG944. TC28C

JASMINE BY TAKAMINE


Chitarra EKO Ranger 12 Elektra vintage originale del 1968

Vintage Hondo II L-5 Archtop Jazz Guitar

Hondo II HL-5 Fatboy – Guitar museum

Hondo II HL-5 Fatboy

18 febbraio 2012

Waltz For Debby – solo guitar instrumental

Filed under: Corso chitarra,standard jazz — giacomo.campanile @ 09:16

15 febbraio 2012

Nick Vujicic – Testimonianza integrale

Filed under: FILM,LEZIONE,Religione,TESTIMONIANZA — giacomo.campanile @ 20:23

Il Circo della Farfalla

Filed under: FILM,LEZIONE,Video — giacomo.campanile @ 20:15

8 febbraio 2012

MASSIME DI FEBBRAIO 2012

Filed under: MASSIME — giacomo.campanile @ 23:15

Dio non ci abbandona mai. “davanti alle situazioni più difficili e dolorose, quando sembra che Dio non senta, non dobbiamo temere di affidare a Lui tutto il peso che portiamo nel nostro cuore”

Fede e amore medicine potenti contro malattia e sofferenza

Quanti lo toccavano venivano salvati.

La meraviglia di un sorriso

Esci, spirito impuro, da quest’uomo.

Un milione di persone ogni anno lascia l’Europa. La crisi spinge sempre più giovani a cercare opportunità professionali in altri continenti, negli Usa o nei Paesi emergenti.

in principio era la gioia
Ogni volta che non ci lasciamo abbattere dai nostri limiti, facciamo fiorire la speranza e la fiducia in qualcun altro, è un contagio di bene…

1 febbraio 2012

La catechesi del Papa: Affidiamoci a Dio

Filed under: articoli — giacomo.campanile @ 18:58
immagineIl Papa afferma che nella preghiera di Cristo nel Getsemani, nella «paura e angoscia di Gesù» è ricapitolato «tutto l’orrore dell’uomo davanti alla propria morte, la certezza della sua inesorabilità e la percezione del peso del male che lambisce la nostra vita»”Dobbiamo imparare ad affidarci di più alla Provvidenza divina, chiedere a Dio la forza di uscire da noi stessi per rinnovargli il nostro ‘si«, per ripetergli ‘sia fatta la tua volonta», per conformare la nostra volontà alla sua”, ha detto stamane il Papa rivolgendosi ai fedeli, nella catechesi dell’udienza generale di oggi nell’Aula Paolo VI, dedicata alla preghiera di Gesù nel Getsemani, in cui Gesù »ci dice che solo nel conformare la sua volontà a quella divina, l’essere umano arriva alla sua vera altezza, diventa ‘divinò; solo uscendo da sè, solo nel ‘si« a Dio, si realizza il desiderio di Adamo, quello di essere completamente liberi. È ciò che Gesù compie al Getsemani: trasferendo la volontà umana nella volontà divina nasce il vero uomo, e noi siamo redenti». «È una preghiera che dobbiamo fare quotidianamente – ha aggiunto Benedetto XVI – perchè non sempre è facile affidarci alla volontà di Dio, ripetere il ‘si» di Gesù, il ‘si« di Maria. Ogni giorno nella preghiera del Padre nostro noi chiediamo al Signore: ‘Sia fatta la tua volontà, come in cielo così in terrà». Il punto di partenza per la nostra preghiera, ha spiegato il Papa, è la consapevolezza che «c’è una volontà di Dio con noi e per noi, una volontà di Dio sulla nostra vita, che deve diventare ogni giorno di più il riferimento del nostro volere e del nostro essere». «Nella preghiera di Gesù al Padre, in quella notte terribile e stupenda del Getsemani – ha affermato il Pontefice – la terra è diventata cielo; la terra della sua volontà umana, scossa dalla paura e dall’angoscia, è stata assunta dalla sua volontà divina, così che la volontà di Dio si è compiuta sulla terra». 

di Giacomo Campanile
redazione@vivereroma.org

Fidel Castro si converte

Filed under: articoli — giacomo.campanile @ 18:07

Fidel Castro si converte

immaginel’ex Lìder màximo cubano sembra sia sulla strada di Cristo. 

E’ la figlia Alina a raccontare il percorso di Fidel: “Negli ultimi tempi si è riavvicinato alla religione: ha riscoperto Gesù alle soglie della morte. Ciò non mi sorprende perché papà è stato allevato dai gesuiti”. La figlia però non ne è convinta: “Non so se chiamarla proprio paura, ma sono convinta che oggi lui sia più interessato alla sorte della propria anima che non al futuro di Cuba”.

Intanto martedì 27 marzo papa Benedetto XVI sarà in viaggio a l’Avana, andrà a trovare il fratello di Fidel, Raul,l attuale presidente del Consiglio di Stato al Palacio de la Revoluciòn. Marco Ansaldo di Repubblica ha sentito una fonte del Vaticano che ha commentato: “Fidel è allo stremo delle forze, ormai alla fine. Le sue stesse esortazioni sul giornale del Partito comunista, il Granma, sono sempre più diradate. Sappiamo bene che nell’ultimo periodo si è avvicinato alla religione e a Dio. E’ vero che fu scomunicato dal Papa, ma allora quel provvedimento era una misura quasi automatica per chi professava il comunismo. Un incontro tra lui e il Santo Padre non è previsto, ma nel momento in cui sarà presente la famiglia Castro, potrebbe esserci anche l’ex Lìder màximo”.

Giacomo Campanile

Powered by WordPress. Theme by H P Nadig