6 ottobre 2011

Festa di San Francesco d’Assisi Patrono d’Italia

Filed under: MONTALE,SANTI,articoli — giacomo.campanile @ 09:14
immagineFrancesco nacque ad Assisi nel 1181, nel pieno del fermento dell’età comunale. Figlio di mercante, da giovane aspirava a entrare nella cerchia della piccola nobiltà cittadina.

Di qui la partecipazione alla guerra contro Perugia e il tentativo di avviarsi verso la Puglia per partecipare alla crociata. Il suo viaggio, tuttavia, fu interrotto da una voce divina che lo invitò a ricostruire la Chiesa. E Francesco obbedì: abbandonati la famiglia e gli amici, condusse per alcuni anni una vita di penitenza e solitudine in totale povertà. Nel 1209, in seguito a nuova ispirazione, iniziò a predicare il Vangelo nelle città mentre si univano a lui i primi discepoli insieme ai quali si recò a Roma per avere dal Papa l’approvazione della sua scelta di vita. Dal 1210 al 1224 peregrinò per le strade e le piazze d’Italia e dovunque accorrevano a lui folle numerose e schiere di discepoli che egli chiamava frati, fratelli. Accolse poi la giovane Chiara che diede inizio al secondo ordine francescano, e fondò un terzo ordine per quanti desideravano vivere da penitenti, con regole adatte per i laici. Morì nella notte tra il 3 e il 4 ottobre del 1228. Francesco è una delle grandi figure dell’umanità che parla a ogni generazione. Il suo fascino deriva dal grande amore per Gesù di cui, per primo, ricevette le stimmate, segno dell’amore di Cristo per gli uomini e per l’intera creazione di Dio.

Scrisse il “Cantico delle creature” primo capolavoro della letteratura italiana.

PER L’OTTIMO RACCONTA UN EPISODIO DELLA VITA DI S.FRANCESCO CHE TI HA COLPITO.

15 settembre 2011

QUESTIONARIO DI RELIGIONE CATTOLICA SETTEMBRE 2011

Filed under: MONTALE,Religione — giacomo.campanile @ 16:52

QUESTIONARIO DI RELIGIONE CATTOLICA primo anno
LC E. MONTALE -ROMA – INIZIO ANNO 2011-2012

QUESTIONARIO DI RELIGIONE CATTOLICA

18 maggio 2009

We Shall Overcome. voce chitarra G.Campanile

Filed under: CANTI RELIGIOSI,MONTALE,Religione — giacomo.campanile @ 11:54

We Shall Overcome è una canzone di protesta pacifista che divenne un inno del movimento per i diritti civili negli Stati Uniti.

“>.

14 aprile 2009

Il Vangelo per tutti. La passione del Signore Mc 14,1-15,47

Filed under: MONTALE,Religione,articoli — giacomo.campanile @ 11:27

Stiamo entrando nella Settimana Santa, dopo il lungo periodo della Quaresima, analizzeremo il grande mistero della Croce nella nostra salvezza.
Leggi tutto

I simboli della Pasqua

Filed under: BIBBIA,MONTALE,Religione — giacomo.campanile @ 11:17

 1. Elenca i simboli della Pasqua?

2. Quale tipo di Croce conosci?

Risposta sui commenti

17 febbraio 2009

Crisi della politica, bene comune e Vangelo

Filed under: MONTALE,Religione,articoli — giacomo.campanile @ 11:31

Il 13-14 febbraio 2009 presso la Domus Mariae di Roma si è svolta la XXIX edizione del Convegno Bachelet. Crisi della politica e bene comune. Alla ricerca di una rinnovata etica pubblica. Il convegno negli interventi è stato un analisi della situazione socio-politica-economica inchiave religiosa ma poco propositiva.

LEGGI TUTTO

26 ottobre 2008

INNO DEL MONTALE TESTO E MUSICA DI GIACOMO CAMPANILE

Filed under: MONTALE,Video — giacomo.campanile @ 18:32

“>.

Canto “La Sapienza” Testo e musiche di Giacomo Campanile

Filed under: MONTALE,Video — giacomo.campanile @ 18:07

” title=”sapienza”>.

25 aprile 2007

VISITA ALLE CHIESE DEL CENTRO DI ROMA 23.04.07

Filed under: MONTALE,Video — giacomo.campanile @ 19:56

GUARDA I VIDEO DELLA VISITA ALLE CHIESE DEL CENTRO DI ROMA

 CHIESE DI PIAZZA NAVONA – S.AGNESE IN AGONE – S.MARIA IN VALICELLA – S.ANDREA DELLA VALLE – S.LUIGI DEI FRANCESI. 17.04.07 classe 1 B

CHIESE DI TRASTEVERE – S.MARIA IN TRASTEVERE – S.FRANCESCO A RIPA – S.CECILIA 23.04.07  classe 2 c

7 marzo 2007

LA TRASFIGURAZIONE

Filed under: MONTALE,Religione,Teologia — giacomo.campanile @ 22:22

La Trasfigurazione di Gesù

       

 

Il racconto evangelico           

 

 

 

 

 

L’episodio della Trasfigurazione è narrato sia dal Vangelo di Matteo (17,1-8) che in quelli di Marco (9,2-8) e Luca (9,28-36). Secondo questi testi Gesù dopo essersi appartato con i discepoli Pietro, Giacomo e Giovanni, cambiò aspetto mostrandosi ai tre discepoli con uno straordinario splendore della persona e una stupefacente bianchezza delle vesti. In questo contesto l’apparizione di Mosè ed Elia che conversano con Gesù e una voce da una nube che dichiara la figliolanza divina di Gesù. Lo splendore di Cristo richiama la sua trascendenza, la presenza di Mosè ed Elia simboleggia la legge e i profeti che hanno annunciato sia la venuta del Messia che la sua passione e glorificazione, la nube si riferisce a teofanie già documentate nell’Antico Testamento     

 

Il monte della Trasfigurazione           

Fra_Angelico_042.jpg

 

 

 

 

Una tradizione attestata già nel IV secolo da Cirillo di Gerusalemme e da Girolamo, identifica il luogo dove sarebbe avvenuta la Trasfigurazione con il monte Tabor, in arabo Gebel et-Tur (“la montagna”). Un colle rotondeggiante ed isolato, alto circa 600 metri sul livello delle valli circostanti. E’ su questo colle che i bizantini costruiranno, poi, tre chiese di cui parla l’Anonimo Piacentino che le visiterà nel 570. Un secolo dopo Arculfo vi troverà un gran numero di monaci, e il Commemoratorium de Casis Dei (secolo IX) menzionerà il vescovado del Tabor con diciotto monaci al servizio di quattro chiese. Successivamente ci saranno i Benedettini che costruiranno anche un’abbazia, circondando gli edifici di una cinta fortificata. Distrutto tutto dal sultano Al-Malik (1211-12) per costruirvi una fortezza, i cristiani vi torneranno nuovamente, costruendovi un santuario. Anche questo sarà distrutto per ordine del sultano Baibars (1263), lasciando il monte desolatamente abbandonato per oltre quattro secoli. Solo nel 1631 i francescani potranno prendere il possesso del monte Tabor. Due secoli dopo, nel 1854, essi cominceranno a studiare le rovine del passato, iniziando nuove costruzioni che culmineranno con l’attuale Basilica a tre navate, su disegno ed esecuzione dell’architetto A. Barluzzi, che sarà inaugurata nel 1924.      

 

La Trasfigurazione e l’arte           

 

 

 

 

 

Il soggetto della Trasfigurazione è presente nell’arte sia orientale che occidentale. Numerose sono le icone bizantine della Trasfigurazione. In Occidente basta ricordare la Trasfigurazione del Beato Angelico, di Raffaello, del Gherardini, del Perugino, del Bellini. Recente (2002) è il monumentale mosaico di Marko Rupnik realizzato a Milano nella chiesa dei Santi Giacomo e Giovanni  Giovanni_Bellini_016.jpg     DOMANDE:  DOMANDE:1. CHE COS’ E’ LA TRASFIGURAZIONE?

  DOMANDE:1. CHE COS’ E’ LA TRASFIGURAZIONE?2. CON QUALI APOSTOLI IL SIGNORE SI APPARTA?

3. SU QUALE MONTE?

4.QUALI PERSONAGGI DEL ANTICO TESTAMENTO APPAIO CON GESU’?

5. QUALE OPERA PITTORICA DELLA TRASFIGURAZIONE

TI PIACE? PERCHE’?

RISPONDI SUI COMMENTI SE VUOI L’OTTIMO?

BUON LAVORO

 

 

  

   

 

Pagina successiva »
Powered by WordPress. Theme by H P Nadig